Missione dell'Educatore Scolopio

 

 

 

Il Credo dello Scolopio

 

«Noi, Religiosi scolopi, Poveri della Madre di Dio, riuniti dal Padre, nel nome di Cristo, e sotto la guida dello Spirito Santo, fedeli all'ispirazione del Calasanzio, interpellati dal grido di moltitudini di bambini e di giovani poveri, professiamo la nostra fede in Cristo Gesù, che li accoglie e benedice.

 

E perciò consacrati, seguiamo il Maestro in radicalità evangelica; convocati, viviamo la gioia della fraternità, segno profetico del Regno, in comunione con la Chiesa e con l'intera famiglia umana;

 

inviati, ci dedichiamo al nostro ministero educativo. Proclamiamo così la nostra speranza in un mondo nuovo e desideriamo condividerla con nuovi fratelli scolopi: religiosi e laici. Ci poniamo nelle mani di Maria, sotto la cui materna protezione fu fondato il nostro Ordine».

 

La Missione degli Scolopi

 

Noi, scolopi, religiosi e laici, «cooperatori della verità», come San Giuseppe Calasanzio ci sentiamo inviati da Cristo e dalla Chiesa a evangelizzare educando fin dalla prima infanzia i bambini e i giovani, specialmente poveri, mediante l'integrazione di Fede e Cultura (Pietà e Lettere ) per rinnovare la Chiesa e trasformare la società secondo i valori del Vangelo, creando fraternità.

 

Abbiamo ricevuto per questo un carisma che viene da Dio, una storia, una spiritualità e una pedagogia proprie, persone in comunione, scuole e istituzioni specifiche, che ci permettono di rendere presenti Gesù Maestro e la Maternità della sua Chiesa ai piccoli.